Da indie a major: i Gaslight Anthem firmano con Universal

Da indie a major: i Gaslight Anthem firmano con Universal

Dopo essere diventati uno dei gruppi di punta dell'indie rock americano i Gaslight Anthem hanno firmato per una major, raggiungendo un accordo con la Mercury Records del gruppo Island Def Jam (Universal) per il Canada e gli Stati Uniti e con la Vertigo Records per il resto del mondo. Ne ha dato annuncio in queste ore il presidente della stessa Mercury, David Massey, che ha definito il gruppo del New Jersey "una delle più importanti e rispettate giovani band del mondo", pronosticandogli "una lunghissima e straordinaria carriera".

Il quarto album del quartetto capitanato dal cantante e chitarrista Brian Fallon è atteso per i primi mesi del 2012; i dischi precedenti della band, di cui fanno parte anche il chitarrista Alex Rosamilia, il bassista Alex Levine e il batterista Benny Horowitz, erano stati pubblicati dalle indie XOXO Records ("Skin or swim", 2007) e SideOneDummy Records ("The '59 sound", nel 2008, e "American slang", nel 2010). I Gaslight Anthem, che citano tra le loro principali influenze gruppi come Clash, Cure e Tom Petty & the Heartbreakers, sono particolarmente popolari nel Regno Unito e quest'anno si sono esibiti con successo al festival di Glastonbury.

"Abbiamo sempre avuto un obiettivo in mente e abbiamo sempre cercato di fare le cose un gradino alla volta", ha spiegato Fallon. "Prima di compiere ogni passo successivo abbiamo sempre atteso il momento in cui ci sentivamo pronti a farlo, indipendentemente da quel che ci diceva chi ci sta intorno. Ora che sentiamo che il momento è arrivato, siamo proiettati nel futuro. E' ora di mettersi a scrivere il miglior disco della nostra carriera".



Contenuto non disponibile

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.