Michele Zarrillo parla di 'Unici al mondo': 'E' l'esaltazione dell'incontro'

Michele Zarrillo parla di 'Unici al mondo': 'E' l'esaltazione dell'incontro'

E' uscito lo scorso 20 settembre l'ultimo album di Michele Zarrillo, battezzato "Unici al mondo". Il disco, composto da 10 brani inediti, arriva a 5 anni di distanza dal precedente "L'alfabeto degli amanti": "Attualmente, con tutte le pressioni presenti nel mondo della musica pop, poter portare a termine un progetto discografico di inediti è un piccolo miracolo", ha confessato l'artista romano durante la chiacchierata con Rockol. L'ultima fatica in studio di Michele, registrata interamente a Roma, ha richiesto due anni per essere realizzata: "Ho  impiegato parecchio tempo per questo album perché dopo 5 mesi di lavoro mi sono accorto che quello che stavo facendo non mi rappresentava affatto. Ho dovuto buttare via tutto"."'Unici al mondo' è bellissimo, racconta di rapporti umani e di sentimenti; è l'esaltazione dell'incontro, di quella fase della vita in cui, chi si ama, si sente... unico al mondo, appunto". Ma c'è dell'altro. "La piccola mela", per esempio, è una ballata - "ingenua e sincera", per dirla con l'autore -  composta dal cantautore il giorno della nascita del suo secondo figlio. Al di là dei legami di coppia e di amicizia le canzoni di Zarrillo trattano anche di attualità ("In questo tempo") o di religione ("Scegli la preghiera"): "Cerco sempre di creare qualcosa che porti alla riflessione, a scapito dell' enfatizzazione tanto di moda negli ultimi anni. Bisogna stare molto attenti a tutta questa preoccupazione per il mondo della televisione. Si dice sempre che la discografia è in crisi e appena uno accende la tv vede gente cantare. C'è molta confusione; purtroppo non vedo più artisti, ma solo dei bravi cantanti". "Un altro obiettivo che mi impongo", ha proseguito Zarrillo, : "è quello di creare canzoni durature. Anche se non ho avuto la visibilità di altri miei colleghi, alcuni dei miei brani sono diventati delle hit. Per me questa è la cosa più importante anche se può rivelarsi un'arma a doppio taglio perché, per esempio, in molti ora pensano che io canti solo canzoni pop e d'amore, quando in realtà non è così. E' profondamente sbagliato e limitante omologare gli artisti con tutti questi pregiudizi". "Unici al mondo" è stato anticipato dal singolo "La prima cosa che farò" e verrà portato in giro per il nostro Paese con una tournée invernale che prenderà il via il prossimo 3 dicembre, al Teatro Colosseo di Torino. Ecco le canzoni di "Unici al mondo": "Unici al mondo", "La prima cosa che farò", "In questo tempo", "Dolce incanto", "Il mio amico timido", "Quei due", "La piccola mela", "Malinconica solitudine", "Nati in Africa", "Scegli la preghiera".

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.