NEWS   |   Industria / 20/10/2011

Royalty alle indies, YouTube si accorda con Merlin

Royalty alle indies, YouTube si accorda con Merlin

Al termine di una lunga e difficoltosa trattativa, l'associazione di etichette indipendenti Merlin ha finalmente regolarizzato (e "monetizzato") la diffusione del repertorio dei suoi associati su YouTube: questo significa non solo la disponibiltà sulla piattaforma di video ufficiali  di artisti come Antony and the Johnsons , Prodigy , Aphex Twin e Jamie Lidell, ma anche che per ciascun filmato (anche "user generated")  visto dagli utenti gli stessi interpreti e le relative etichette percepiranno una royalty (che YouTube attinge dai suoi ricavi pubblicitari). L'accordo quadro, che può essere accettato o rifiutato da ogni singola etichetta iscritta a Merlin, riguarda potenzialmente oltre 14 mila marchi tra cui Beggars Group, Sub Pop, PIAS, Domino, Merge Records, Epitaph, Naive, Tommy Boy, One Little Indian, Ninja Tune, Earache, Secretly Canadian, Warp, !K7, Koch/E1, Kontor, Yep Roc e Cooking Vinyl.

"Si tratta di un accordo a tutto campo che consente alle etichette di creare un proprio canale sulla piattaforma", ha spiegato a Billboard.biz il ceo di Merlin Charles Caldas, secondo cui "il settore indipendente, per il successo di servizi come YouTube, risulta complessivamente più importante delle quattro major"; Chris Maxcy, head of Global Music Partnerships di YouTube, ha aggiunto che la società "è alla continua ricerca di nuovi modi per connettere gli artisti indipendenti con i loro fan".