NEWS   |   Italia / 28/10/1997

Registrazioni moderne di vecchi successi per Antonella Ruggiero, ex Matia Bazar

Registrazioni moderne di vecchi successi per Antonella Ruggiero, ex Matia Bazar
Ieri sera, martedì 28 ottobre, abbiamo assistito all'atto del (ri)ritorno di Antonella Ruggiero, "storica" voce dei Matia Bazar, da qualche anno passata prima alla vita privata e poi alla carriera solista. L'ugola d'oro che fu dei Matia si è esibita in un mini-concerto con tanti ospiti (La Pina e Otierre, Banda Osiris, Madaski, Bluvertigo, solo per citarne alcuni) al Propaganda di Milano, l'ex City Square del quale Vasco era co-proprietario. Prima ancora si chiamava Cristallo, ma lasciamo perdere i risvolti da archeologi sonici. L'occasione era fornita dalla presentazione alla stampa di "Registrazioni moderne", l'album che segna il ritorno di Antonella sulle scene. Occasione riuscita? Complessivamente sì, anche se il tema di fondo dell'album (in pratica un "Greatest hits" dei Matia riarrangiato in modo, appunto, moderno) può lasciare un po' interdetti. La Ruggiero ha risfoderato, per il piacere dei presenti, la sua migliore ed inappuntabile voce. Partita con "Per un'ora d'amore", stessa struttura vocale dell'originale ma su base vagamente trip-hop, è velocemente approdata ad una "Solo tu" con le rappate di La Pina ed Esa (che ci è parsa un po’ forzatamente giovanilistica) Grandioso, invece, il lavoro dei Bluvertigo su "Fantasia": il pezzo, destrutturato, rovesciato, con addirittura qualche brillante dissonanza, ha acquistato una potenza deflagrante difficile da rendere a parole. "Vacanze romane", con umori da lied sottolineati dal Rapsodija Trio e contrappuntati dai giochi elettronici di Madaski, non tradisce troppo l’originaria versione dei Matia Bazar. Divertente la trasposizione rocksteady/ska di "Mister Mandarino" compiuta dalla Banda Osiris, che ha provocato applausi a scena aperta, e finalone con una "Ti sento", da sempre cavallo di battaglia dei Matia - dei membri del gruppo segnalato fra il pubblico solo Giancarlo Golzi -, iniziata per voce e chitarra (Antonella con Pancaldi, ex Bluvertigo) e conclusa facendo ascoltare la versione del disco, una fragorosa versione rock realizzata con i Timoria. Il gruppo bresciano, di cui alcuni componenti erano presenti in platea, non è però salito sul palco: una ulteriore conferma, forse, delle voci secondo le quali le tensioni interne alla band stanno avvicinandosi al punto di rottura. Dell’album, prodotto da Roberto Colombo, Rock Online aveva anticipato la tracklist completa già qualche settimana fa (la news è del 18 settembre scorso).
Scheda artista Tour&Concerti
Testi