Rockol Awards 2021 - Vota!

Beatles, in preparazione un documentario sulla fida segretaria Freda Kelly

Beatles, in preparazione un documentario sulla fida segretaria Freda Kelly

Come giustamente scrive la ricercatrice beatlesiana Shelley Germeaux, "ecco che, quando si pensava che sui Beatles si fosse ormai visto tutto, spunta un'altra storia". A sorpresa è riemersa Freda Kelly, la fida segretaria dei Fab Four, e ha deciso di farsi raccontare in un documentario. La Kelly, che si accinge a dare una mano ad assemblare "Good ol' Freda", più esattamente fu la segretaria di Brian Epstein e la presidentessa del The Official Beatles Fan Club; quest'ultimo, sotto la sua direzione, passò da 100 a 70.

000 iscritti. La donna conobbe i ragazzi di Liverpool quando ancora non se li filava quasi nessuno, nel 1961, e nel 1962 divenne la segretaria di Epstein. Finora recalcitrante, la Kelly ha acconsentito a raccontare la sua storia affermando "nessuno sa per quanto tempo ancora sarò su questa Terra, e voglio che il mio nipotino Niall sappia cosa fece la nonna quand'era giovane. Voglio che ne sia orgoglioso". L'ormai anziana signora ha ricordato che, nei primi tempi dei Beatles, di tanto in tanto a riaccompagnarla a casa provvedeva .George Harrison. Il regista designato è Ryan White, il direttore della fotografia Austin Hargrave; il lavoro potrebbe arrivare tra fine 2012 ed inizio 2013 ma c'è un ma. E cioé che i soldi, per questo progetto così particolare, non abbondano. C'è bisogno di 50.000 dollari, e se non si trovano c'è il rischio che il documentario non inizi neppure. Per donare e/o per informazioni: http://www.kickstarter.com/projects/1215635909/good-ol-freda oppure
scrivere a Kathy McCabe a kmccabe44@comcast.net
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.