Concerti, Negramaro ad Assago: l'intervista a Marco Boraso (Live Nation)

Concerti, Negramaro ad Assago: l'intervista a Marco Boraso (Live Nation)

Marco Boraso, responsabile dei settori marketing e comunicazione di Live Nation, sembra visibilmente soddisfatto. I Negramaro stanno per salire sul palco e ad aspettarli c'è il sesto sold out consecutivo di questo "Casa 69 Tour". Un successo, in poche parole. Lo incontriamo nel backstage del concerto, per chiedergli le sue impressioni a caldo su questa prima tranche di concerti della band salentina. "Dovrebbe essere pieno anche domani, sarebbe il settimo sold out di fila. Sta andando tutto molto bene, anche a giudicare dalle prevendite di Torino", confessa Marco, "Stiamo già studiando anche i piani per il futuro: ad esempio si potrebbe ripetere San Siro e fare qualche altro stadio. Ma dobbiamo pensarci molto bene e programmarlo nei dettagli, sposandolo con i piani discografici di Giuliano e compagni. E qui con il cambiamento della giunta potrebbe esserci una nuovo scenario delle istituzioni, che magari ci renderà gli show al Meazza un po' meno complicati che in passato".
Insomma, i Negramaro sembrano aver ricominciato con il piede giusto. "Questo tour dimostra che il potenziale del gruppo è rimasto lo stesso, anzi forse è cresciuto. I ragazzi erano impazienti di tornare sul palco dopo l'operazione di Giuliano. Lui da parte sua, dopo l'operazione alle corde vocali, ha dimostrato di esserci e di aver recuperato pienamente, lo si è visto subito anche dalla prima data a Roma. Per loro la parte live conta molto, è la vera espressione di quello che sono", ribatte Boraso.
Riguardo alla struttura del MediolanumForum, cosa si può dire? "Milano ha un palazzetto che ci permette di sfruttare appieno la produzione, dandoci la possibilità di appendere i megaschermi e farli fluttuare, ad esempio. Qui poi la risposta del pubblico è più immediata: i sold out si fanno in poco tempo rispetto ad altre zone d'Italia".
Il tour di "Casa 69" ha anche cercato di parlare di teatro, inserendo una lunga parte recitata al centro del set con ospiti speciali. "Mi piace questa voglia da parte della band di portare il teatro all'interno di un concerto rock. Giuliano e gli altri hanno preso molto a cuore le sorti del Teatro Valle e cercano di sensibilizzare il pubblico. Stasera ospiteranno proprio uno degli attori che stanno occupando. Una scelta bella e coraggiosa", conclude Marco Boraso.

Dall'archivio di Rockol - raccontano "Amore che torni"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.