100 musicisti punk insieme a Milano per le riprese del video dei Crummy Stuff

100 musicisti punk insieme a Milano per le riprese del video dei Crummy Stuff
Domenica 26 ottobre 1997: una data che rimarrà sicuramente nella storia del punk italiano, oltre che in quella della Fridge Records (l’etichetta che come slogan del suo nuovo corso ha scelto "Reality kills the virtual stars", a significare che la realtà uccide le star virtuali, quelle "inventate" dalle major e dai mass-media, sempre intenti a creare fenomeni e "star" piuttosto che a produrre musica di qualità). La casa discografica indipendente milanese proprio in questi giorni ha dato vita a molti cambiamenti "interni" di gestione e promette sorprese per ciò che riguarda il rock underground italiano. Prima di queste è il nuovo album dei Crummy Stuff, il cui primo album ha venduto 3000 copie ed ha avuto parecchio successo anche all’estero. Il nuovo lavoro sarà supportato da un video le cui riprese, avvenute a Milano all’interno della Breda (fabbrica abbandonata, occupata da poco), sono state un evento destinato a rimanere nella storia italiana del punk Sono stati invitati, infatti, 100 musicisti punk (provenienti da Milano, ma anche da altre parti d’Italia), che hanno suonato insieme, contemporaneamente, il brano dei Crummy Stuff "Never trust a punk". Sarebbe impossibili elencarli tutti: ma possiamo segnalare la partecipazione di membri di Senza Benza, Reality, Rappresaglia, Vox d’Accion, De Crew, Impossibili, Shandon, eccetera.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.