'Social music', EMI lancia nuove applicazioni Facebook per i suoi artisti

'Social music', EMI lancia nuove applicazioni Facebook per i suoi artisti

La major discografica EMI ha avviato una collaborazione con la società di e-commerce Live Gamer per sviluppare una serie di applicazioni Facebook concepite e realizzate su misura per i propri artisti: lo scopo è quello di massimizzare le opportunità di fan engagement e di ritorno economico dei contenuti distribuiti attraverso il social network.

Il primo artista EMI ad approfittare della possibilità è il rapper inglese Professor Green, sulla cui pagina Facebook i fan possono acquistare crediti virtuali (anche rispondendo a quiz, guardando video e condividendo contenuti) spendibili per l'accesso esclusivo a prodotti digitali che includono mixtape, copertine, immagini e molto altro;  l'iniziativa, che incorpora il lancio di una piattaforma chiamata "Inconvenience store", si lega alla campagna di promozione del secondo album dell'artista, "At your inconvenience".



Contenuto non disponibile

 

"EMI Music cerca sempre di sviluppare e promuovere nuove modalità che consentano al pubblico di ogni parte del mondo di interagire con i suoi artisti preferiti", ha spiegato il responsabile Digital Project della casa discografica Neil Tinegate, mentre il presidente e cofondatore di Live Gamer Andrew Schneider ha riconosciuto alla EMI di essere "una delle prime case discografiche a riconoscere realmente la possibilità di creare nuove esperienze per i fan che mettano pienamente a frutto i meccanismi dei giochi e le opportunità 'social' di monetizzazione". La società newyorkese vanta tra i suoi altri clienti lo stesso Facebook, accanto a Electronic Arts, Sony Online, RealNetworks e altre società.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.