Evanescence, ecco il nuovo album: l'intervista video a Amy Lee

Evanescence, ecco il nuovo album: l'intervista video a Amy Lee

Gli Evanescence sono tornati. A cinque anni da "The open door", Amy Lee e compagni sono di nuovo sulle scene, non a caso con un disco che porta proprio il loro nome. E che da oggi (11 ottobre)  è disponibile in tutti i negozi. Ad anticipare il lavoro ci ha pensato il singolo "What you want", un'energica cavalcata dark-rock. Registrato a Nashville,"Evanescence" vede il ritorno del chitarrista Troy McLawhorn e segna l'inizio di un nuovo capitolo della carriera del quintetto di Little Rock, Arkansas.
"Ci sono due ragioni perché abbiamo scelto un album con il nostro nome.

Avevo un sacco di idee, lo prometto, non è stato un ripiego. Ma più ci lavoravamo più è diventato un lavoro di gruppo. Questa in realtà è la prima volta che nella band tutti sono coinvolti dal punto di vista creativo" ci ha raccontato Amy Lee, passata da Milano per incontrare la stampa. Con lei abbiamo realizzato una videointervista, per farci raccontare come sono nate le nuove canzoni, scoprendo quale influenza abbia avuto Bjork, sì proprio lei, nella scrittura del nuovo disco. Abbiamo anche cercato di capire come sta andando con l'attuale formazione della band, che si sta scaldando in vista del tour.

Contenuto non disponibile


Cosa ci faceva un gruppo come gli Evanescence a Nashville, città famosa per essere la patria del country? "In realtà è stata una grande esperienza, io sono del sud e mi sono sentita molto a casa lì. Nicholas, il nostro produttore, lì ha un bellissimo studio chiamato Blackbird e ci ha chiesto di raggiungerlo. Eravamo a registrare in quel luogo, senza le pressioni di New York e L.A., quindi è stato molto meglio così", ci ha confessato Amy Lee a margine dell'intervista.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.