Nashville, nasce DigSin: singoli digitali gratuiti per gli abbonati

Mentre nel mondo digitale domina ancora il modello di download a pagamento reso popolare da iTunes e si affermano progressivamente le piattaforme di streaming in abbonamento, il concetto di musica gratuita (e legale) sul Web trova nuovi adepti: al Digital Music Forum West di Los Angeles Jay Frank (un ex dirigente di MTV Networks, CMT e Yahoo!) ha presentato DigSin, una nuova etichetta digitale ubicata a Nashville che si propone di distribuire a costo zero ai propri abbonati tutti i singoli via via pubblicati (DigSin sta, appunto, per Digital Single). L'iniziativa "è il risultato di anni di studio delle nuove modalità con cui gli appassionati  scoprono e ascoltano musica", sostiene Frank. "Ci impegniamo a presentare nuove canzoni in maniera organica e in un modo che ci consentirà di diventare un filtro affidabile per i fan", ha aggiunto il fondatore di DigSin, specificando che alla base del suo modello di business c'è il rapporto con "un database 'targetizzato' di fan che riceveranno gratuitamente ogni pubblicazione nei generi e formati di loro scelta", mentre sono allo studio partnership con inserzionisti pubblicitari e altri soggetti "per esporre la musica al maggior numero di persone possibile".
Frank è anche l'autore di un libro, "Futurehit.DNA", in cui analizza l'impatto che la distribuzione digitale di musica sta avendo sulle abitudini di ascolto e che, ha spiegato, ha rappresentato la premessa teorica del lancio di DigSin.
 

    Mentre nel mondo digitale domina ancora il modello di download a pagamento reso popolare da iTunes e si affermano progressivamente le piattaforme di streaming in abbonamento, il concetto di musica gratuita (e legale) sul Web trova nuovi adepti: al Digital Music Forum West di Los Angeles Jay Frank (un ex dirigente di MTV Networks, CMT e Yahoo!) ha presentato DigSin, una nuova etichetta digitale ubicata a Nashville che si propone di distribuire a costo zero ai propri abbonati tutti i singoli via via pubblicati (DigSin sta, appunto, per Digital Single). L'iniziativa "è il risultato di anni di studio delle nuove modalità con cui gli appassionati  scoprono e ascoltano musica", sostiene Frank. "Ci impegniamo a presentare nuove canzoni in maniera organica e in un modo che ci consentirà di diventare un filtro affidabile per i fan", ha aggiunto il fondatore di DigSin, specificando che alla base del suo modello di business c'è il rapporto con "un database 'targetizzato' di fan che riceveranno gratuitamente ogni pubblicazione nei generi e formati di loro scelta", mentre sono allo studio partnership con inserzionisti pubblicitari e altri soggetti "per esporre la musica al maggior numero di persone possibile".
    Frank è anche l'autore di un libro, "Futurehit.DNA", in cui analizza l'impatto che la distribuzione digitale di musica sta avendo sulle abitudini di ascolto e che, ha spiegato, ha rappresentato la premessa teorica del lancio di DigSin.
     

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.