Spotify, l'alleanza con Facebook fa crescere gli utenti di oltre il 50 per cento

A dispetto di certe critiche e preoccupazioni che hanno accompagnato l'integrazione del servizio con Facebook, Spotify sembra già raccogliere i primi frutti della sua alleanza con il social network di Mark Zuckerberg: secondo le cifre raccolte da AppData, infatti, in seguito all'annuncio della partnership effettuato il 22 settembre scorso sul palco dell' f8 Conference di San Francisco la piattaforma di streaming ha incrementato di ben il 56 per cento la sua base di utenti attivi mensili, passata da 3,4 a 5,3 milioni di persone. Va anche detto, per completezza, che nei giorni successivi alla conferenza californiana l'uso quotidiano del servizio ha cominciato a calare: conseguenza diretta, secondo alcuni osservatori, dell'introduzione della nuova funzione "Listening along", che fa comparire automaticamente e in tempo reale, sui feed Facebook dei propri amici, le canzoni che si stanno ascoltando su Spotify permettendo anche a loro di sentirle e di intervenire in chat per scambiarsi pareri, impressioni e raccomandazioni. Un'esaltazione del carattere eminentemente sociale e comunicativo della musica, secondo i sostenitori; ma un'invasione ingiustificata della privacy, secondo i detrattori, che ha portato la società svedese a predisporre tempestivamente una contromisura: l'ultimo aggiornamento del software include un comando chiamato "Private Listening" che permette di escludere la pubblicazione in automatico su Facebook della propria playlist.

Music Biz Cafe, parla Andrea Rosi (Sony Music Italy)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.