Elton John si dà alla lirica, Billy Joel al musical, Jewel al cinema e Michael Stipe dei R.E.M. alla poesia

Elton John si dà alla lirica, Billy Joel al musical, Jewel al cinema e Michael Stipe dei R.E.M. alla poesia
* La Walt Disney si prepara a conquistare Broadway e per farlo ha scelto un partner d’eccezione, Elton John. La casa di Topolino ed il cantante inglese stanno infatti trattando gli ultimi dettagli per la messa in scena su un palcoscenico della celebre strada di New York dell’ "Aida" di Giuseppe Verdi, adattata in versione pop. Il costo previsto dell’opera pop è di alcune decine di milioni di dollari (armatevi di calcolatrice!): sarà un vero e proprio kolossal teatrale con un cast di una settantina di persone. Massimo segreto sulle canzoni che Elton John preparerà appositamente per questa opera, ma secondo i soliti bene informati Elton sarebbe già al lavoro, entusiasta di questa nuova esperienza. * Che Billy Joel ci abbia già ripensato? Anche noi di Rock Online abbiamo recentemente riportato le sue dichiarazioni secondo le quali gli sarebbe presto piaciuto comporre solo musica classica. Ma adesso, se dobbiamo credere alle sue intenzioni riportate dal "New York Post", Billy ha posto un (temporaneo?) stop al progetto per dedicarsi, invece, ad un grande musical che dovrebbe debuttare a Broadway il prossimo anno. Al posto delle arie classicheggianti, un bel musical basato sui suoi pezzi (rock'n'roll) più celebri. * Oltre ad avere rappresentato una delle più piacevoli novità dello scorso anno con il suo "Pieces of you", la cantautrice alaskiana Jewel ha sempre mostrato un’inclinazione naturale per il grande schermo, anche grazie alla frequentazione di Sean Penn, suo fidanzato per un breve periodo e suo grande "sponsor". Ed ora, secondo quanto riporta la rivista specializzata "Variety", il cinema sarebbe pronto ad accoglierla con tutti gli onori: Jewel, infatti, è stata designata come protagonista del film storico "To live on", ambientato ai tempi della Guerra Civile americana e in procinto di essere diretto da Ang Lee (regista, tra gli altri, di "Sense and sensibility"). * Michael Stipe dei R.E.M. è uno dei vari autori di "Haiku Year", un libro di poesie che sarà pubblicato nell'aprile '98 dall'editore americano Soft Skull Press. Nel novembre '95, infatti, Stipe - assieme ad altri cinque suoi amici - disse che avrebbe composto varie poesie per il libro. La pubblicazione comprenderà 365 poesie in stile "haiku", ovvero di sole tre righe ognuna. Gli altri quattro partecipanti sono Grant Lee Phillips (fondatore dei Grant Lee Buffalo), Tom Gilroy (attore e regista), Jim McKay (filmmaker) e Rick Roth (dirigente americano di Amnesty International).
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.