I Village People festeggiano i 35 anni di attività

Chiamarli Village People, quelli originali, non ha molto senso. Chiamarli "Village People", visto che della line-up "storica" rimangono solamente due elementi, già di più. Quella della formazione, che più che un gruppo vero e proprio è sempre maggiormente stata un "concept group", è una storia complicata, anche fatta di querele interne. E di fatti tristi. Come la scomparsa, avvenuta già nel 2001, di Glenn M. Hughes, il motociclista baffuto. Discograficamente inattivi dal 1985, più che una band i Village People sono un fenomeno di costume o, forse, un riferimento culturale che affonda le sue radici nella comunità gay del Greenwich Village di metà anni Settanta. I singoli, pochi ma potentissimi e diventati dei classici moderni, degli evergreen da karaoke, delle pietre miliari della cultura pop, sono tutti di fine anni Settanta con "Macho man", "Y.M.C.A." e "In the navy". Ora i Village People, che negli ultimi anni oltre ad essere apparsi nelle aule dei tribunali hanno essenzialmente partecipato a qualche festival e basta, provano a rialzare la testa. La formazione fondata nel 1977 proporrà uno show definito "interattivo", per il proprio 35° compleanno, presso lo Starlite Theatre dell'hotel Riviera di Las Vegas. Lo show si replicherà per due settimane a partire dal prossimo 9 novembre. Membri del gruppo scenderanno tra il pubblico per premiare lo spettatore con il miglior vestito da discoteca, lo spettatore più giovane e quello più anziano.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.