Russell Simmons (Def Jam Records): 'Mi compro una rete televisiva'

Russell Simmons (Def Jam Records): 'Mi compro una rete televisiva'

Il magnate afroamericano Russell Simmons, cofondatore negli anni Ottanta della Def Jam Records insieme a Rick Rubin, vuole comprarsi un network televisivo. Lo ha anticipato lui stesso intervenendo ieri a un evento di beneficenza ad Hong Kong. "Sar¨¤ un canale tv integrato e davvero diverso dal solito, non segregato come ¨¨ d'uso oggi". Non una tv destinata solo al pubblico "black", dunque, in quanto secondo Simmons "si tratta di integrare diverse culture nel modo pi¨´ corretto". Nella stessa occasione il versatile e facoltoso imprenditore ha spiegato di essere al lavoro su un progetto televisivo con il produttore Brian Grazer e con il suo socio Ron Howard (il Richie Cunningham di "Happy days" diventato un affermato regista hollywoodiano con pellicole come "Cocoon", "Apollo 13" e "A beautiful mind").

Originario della zona newyorkese del Queens (dove ¨¨ nato il 4 ottobre del 1957), sposato e divorziato dalla modella Kimora Lee Perkins che gli ha dato due figli, vegano e animalista convinto oltre che praticante della meditazione trascendentale, Russell Wendell Simmons possiede oggi una imponente holding, Rush Communications, cui fanno capo una societ¨¤ di management artistico, un'agenzia pubblicitaria, una societ¨¤ di produzione televisiva e cinematografica, una testata editoriale e affermati marchi di abbigliamento come Phat Farm, Phat Babies e Run Athletics (scarpe da ginnastica). E' anche azionista di maggioranza del sito Internet Global Grind.

Ha venduto la sua quota della Def Jam a Universal nel 1999 (per la cifra stimata di 120 milioni di dollari), continuando comunque a lavorare per l'etichetta per cui ha messo sotto contratto artisti come Jay-Z e Ludacris.

¡¡

¡¡

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.