I Duran Duran per un mese negli States e (forse) presto con nuovi brani

I Duran Duran per un mese negli States e (forse) presto con nuovi brani
E' partito ieri, 27 febbraio, un tour che vedrà i Duran Duran girare per un mese in lungo e in largo per gli Stati Uniti. La formazione attuale, che ruota attorno alle figure di Simon LeBon, Nick Rhodes e Warren Cuccurullo, porterà nelle sale degli States le canzoni dell’ultimo Pop Trash, il secondo album pubblicato da questa formazione, dopo l’uscita nel 1997 di “Medazzaland”.
La serie di concerti inizierà il 27 febbraio dal Livestock Show & Rodeo di Houston per concludersi con due concerti, il 30 e 31 marzo, all’House of Blues di Las Vegas. Secondo quanto fatto sapere dall’etichetta della band, i Duran Duran si sono già ritrovati in studio per iniziare a lavorare sul nuovo album, anche se non è stata ancora precisata alcuna data per la pubblicazione.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.