Traffico di droga e contanti: la Interscope nega ogni addebito

La Interscope ha chiarito la propria posizione relativamente alla vicenda che ha visto il manager di The Game Jimmy "Henchman" Rosemond al centro di un massiccio traffico di cocaina e contante tra Los Angeles e New York: nello specifico, la affiliata al gruppo Universal ha smentito di essere coinvolta - sia a livello di personale, che di strutture di proprietà mobili e immobili - nell'operazione illegale che potrebbe costare all'impresario della Czar Entertainment una condanna all'ergastolo. "Le informazioni riportate dalla stampa circa il coinvolgimento della Interscope nel traffico di stupefacenti organizzato da James Rosemond sono inesatte e prive di fondamento", ha assicurato un portavoce dell'etichetta: "Il procuratore incaricato ci ha già confermato come, nel registro degli indagati, non figurino dipendenti della nostra società, che - come risulta dagli atti - non è coinvolta in nessun modo in questa vicenda. Pertanto, né la Interscope né la Universal Music sono state oggetto di indagini mirate da parte degli inquirenti. Dal canto nostro, continueremo a collaborare con l'ufficio del procuratore per fare la massima luce su questa vicenda". Nei confronti di Rosemond, attualmente detenuto in un carcere di Manhattan, New York, in attesa di processo, sono stati spiccati diciotto capi d'accusa: dalle indagini, durate oltre un anno, era emerso che alcuni edifici situati a Los Angeles di proprietà della Interscope erano stati utilizzati come base per la preparazione di casse da utilizzare per il contrabbando di stupefacenti e contati tra la east e la west coast.

Dall'archivio di Rockol - Quando la rockstar mostra il medio
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.