Vevo nomina un direttore internazionale: presto lo sbarco in altri Paesi?

I piani di espansione internazionale di Vevo, preannunciati lo scorso inverno dall'ad di Vivendi Jean-Bernard Levy e entrati nel vivo con il lancio in aprile del servizio nel Regno Unito e in Irlanda, stanno probabilmente per concretizzarsi. Lo dimostra il recentissimo ingaggio di un senior VP of International nella persona di Nic Jones, un veterano del settore dei media digitali che ultimamente ha lavorato come responsabile digitale di Starcom MediaVest e in precedenza aveva prestato servizio presso Yahoo! e MSN in Australia. Jones farà base a Londra e avrà il compito cruciale di convincere sponsor e investitori pubblicitari a finanziare lo sviluppo internazionale della piattaforma video, obbligata oltre a tutto a sbrigliare l'intricata matassa della concessione delle licenze musicali territorio per territorio.

    I piani di espansione internazionale di Vevo, preannunciati lo scorso inverno dall'ad di Vivendi Jean-Bernard Levy e entrati nel vivo con il lancio in aprile del servizio nel Regno Unito e in Irlanda, stanno probabilmente per concretizzarsi. Lo dimostra il recentissimo ingaggio di un senior VP of International nella persona di Nic Jones, un veterano del settore dei media digitali che ultimamente ha lavorato come responsabile digitale di Starcom MediaVest e in precedenza aveva prestato servizio presso Yahoo! e MSN in Australia. Jones farà base a Londra e avrà il compito cruciale di convincere sponsor e investitori pubblicitari a finanziare lo sviluppo internazionale della piattaforma video, obbligata oltre a tutto a sbrigliare l'intricata matassa della concessione delle licenze musicali territorio per territorio.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.