Venti miliardi per Bob Geldof dalla tv

Venti miliardi per Bob Geldof dalla tv

Ricordate quando Bob Geldof, dopo il "Live aid", disse ai giornali, commossi: «Non ho i soldi per pagare la bolletta del gas?» Ora non dovrebbe più avere questo problema.

Dopo aver sottratto al miliardario Rupert Murdoch un mucchio di soldi per un articolo che non gli era piaciuto su un suo giornale (vedi sezione Artisti), ha ottenuto quasi 7 milioni di sterline (20 miliardi di lire), vendendo la sua società di produzione televisiva, Planet 24, al gigante dei media Carlton Communications. Il cantante e i suoi due soci hanno ceduto la loro creatura per 20 milioni, equamente ripartiti. Lo scorso anno Planet 24 ha prodotto 600 ore di programmi per la tv britannica, e altre trasmissioni per reti televisive di Europa e Usa. Ora il cantante irlandese entrerà a far parte della Carlton Communications come consulente.


«Non mi interessa il denaro. L'ho fatto per dedicarmi ad altre cose». Il protagonista di "The wall" intende aprire un'agenzia viaggi via internet, la Deckchair.com. «Mi imbarazza essere considerato un uomo d'affari. Io sono un uomo di idee. E le idee mi vengono quando sono incazzato. Negli anni '70 ero molto incazzato per la musica che sentivo alla radio, così ho messo su una band, i Boomtown Rats. L'ho fatto per poter ascoltare la mia musica invece che le schifezze che mi toccava sentire. Lo stesso vale per Planet 24. Ho pensato di fare io i programmi tv. Non era molto diverso dall'essere in una band. Ora ho scoperto che c'è una cosa sensata a cui nessuno ha ancora pensato per internet, e ho deciso di farla io».
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.