Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Metal / 14/09/2011

Zakk Wylde, il capitano Kirk e i Black Sabbath

Zakk Wylde, il capitano Kirk e i Black Sabbath

Sono tempi bizzarri, questi, e una notizia del genere è una loro tipica espressione. E' appena uscita una versione di "Iron Man" dei Black Sabbath reinterpretata da William Shatner (il mitico capitano Kirk di Star Trek) insieme a quel folle di Zakk Wylde (ex chitarrista di Ozzy er ora impegnato coi suoi Black Label Society); al basso ha partecipato anche Mike Inez degli Alice in Chains.

Il brano fa parte del nuovo doppio album di Shatner ("Seeking Major Tom", su Cleopatra) che uscirà il prossimo 11 ottobre e conterrà 19 cover di "inni rock intergalattici". Alle registrazioni hanno collaborato anche altri pezzi da novanta del rock come Ritchie Blackmore (Rainbow, Deep Purple), Ian Paice (Deep Purple), Carmine Appice (Vanilla Fudge, Rod Stewart, Ozzy Osbourne) e Michael Schenker (MSG, UFO, Scorpions).

Potete ascoltare "Iron Man" in questa nuova versione su Soundcloud.

Pochi giorni orsono Shatner ha spiegato il suo rapporto con il rock duro e l'heavy metal: "Quando ho iniziato ad ascoltare con entusiasmo il rock 'n' roll, questo sound che chiamavano heavy metal ha iniziato a insinuarsi e tutti pensavamo: 'Questo è il livello successivo della ribellione'. Ora che ho inciso alcuni brani heavy metal ne ho capita l'essenza, che è energia, passione, e sto anche lentamente evovlendo i miei gusti musicali, grazie a questo lavoro".
 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi