Facebook Music: emerge anche il ticketing

Facebook Music: emerge anche il ticketing

L'attesa cresce, il 22 settembre si avvicina: è la data in cui avrà luogo la F8 Conference in programma a San Francisco e durante la quale, secondo una ridda crescente di speculazioni e spifferi provenienti dall'ambiente media e IT americano, Facebook potrebbe annunciare il suo debutto ufficiale nella musica. Della possibile presenza in 'Facebook Music' di servizi come Spotify e MOG abbiamo riferito in precedenza. Ma - posto che anche quelle illazioni trovino conferma - pure il panorama del ticketing potrebbe essere interessato al nuovo scenario, anche considerando la sua innata pervasività sociale. Ed ecco, allora, emergere due indizi concreti. Il primo: tra i partecipanti iscritti alla conferenza del 22 settembre spunta l'autorevole nome di Michael Rapino, che testimonia di una possibile presenza al vertice di Ticketmaster - Live nation all'evento clou di Facebook. Il secondo: i biglietti per la conferenza, precedentemente gestiti da Eventbrite, sono quest'anno appannaggio di MogoTix, una piattaforma che contrariamente al suddetto leader di mercato sulla scena mainstream è orientata al mobile (ingressi con biglietti immateriali, codici a barre e QR codes) ed alla 'coda lunga' della scena live: piccoli locali, artisti emergenti, festival minori, management e qualsiasi altro attore della filiera che desideri commercializzare e distribuire biglietti per un evento senza incorrere nè in barriere tecnologiche all'ingresso, nè in commissioni sproporzionate per la caratura dell'artista o dell'evento stesso. In merito al proprio ruolo, il CEO di MogoTix, Scott Thorpe, ha lasciato trapelare che "Facebook è molto interessata alla nostra tecnologia".
Seguiranno aggiornamenti.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.