Improvvisi movimenti nei Rolling Stones. Che succede?

Improvvisi movimenti nei Rolling Stones. Che succede?

Due sassi nello stagno della pacifica esistenza dei Rolling Stones. Dopo mesi in cui il massimo dell'attività è stata rappresentata dalle chiacchiere su un eventuale tour per i 50 anni dalla fondazione, ecco due eventi che lasciano piuttosto stupiti. Il primo: la band è tornata insieme per la prima volta dopo molto tempo, pare dall'agosto 2007, quando terminò "A bigger bang tour". Mick Jagger, Keith Richards, Charlie Watts e Ron Wood hanno avuto un incontro segreto a Londra pochi giorni fa e sono stati visti uscire assieme da un edificio di Londra. Si sarà parlato del tour per i 50 anni? Peraltro ormai rimane poco tempo, visto che gli Stones furono fondati nell'aprile 1962. Sembrerebbe la sola possibilità, ma ecco che contemporaneamente viene pubblicata un'intervista a Jagger in cui il cantante pare prendere le distanze da Keith Richards. Jagger ha detto alla rivista "Live": "Forse potremmo tornare al Marquee (l'ex locale londinese in cui nel luglio '62 il gruppo The Rollin' Stones si esibì per la prima volta) per accettare





Contenuto non disponibile







una targa per i 50 anni di servizio, invece che andare in tour. Potrebbe andare bene, solo che Keith ovviamente non potrebbe venire. Charlie Watts può venire, ma naturalmente non potrebbe ricevere la targa". Poi, commentando l'album del suo side-project SuperHeavy, Sir Mick ha aggiunto: "Ronnie il disco l'ha ascoltato. E' un tipo dolce, ti dà sempre una mano. Gli è piaciuto molto. Anche a Charlie è piaciuto, ha un grande orecchio. Non so se Keith ascolta un granché. Non so che cosa ascolti. Dice che ascolta Chuck Berry, ma non so se sia vero".

 

Dall'archivio di Rockol - Quella volta che i Rolling Stones subirono un attentato terroristico...
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.