Le 10 canzoni che cambiano il mondo. Ma c'è anche David Hasselhoff

Le 10 canzoni che cambiano il mondo. Ma c'è anche David Hasselhoff

Possibile che nella lista "10 most world-changing songs of all time" non ci sia "Blowin' in the wind" di Bob Dylan ma invece sia presente una canzone di David Hasselhoff, l'attore USA dalle origini tedesche che faceva il bagnino in "Baywatch" e guidava una buffa auto in "Supercar"? Possibile. E dire che l'elenco non è stato neppure stilato da degli incompetenti, visto che è stato pubblicato dal rispettato settimanale londinese "Time Out" e assemblato da tre storici (Michael Wood, Bettany Hughes, Dan Cruickshank), un veterano promoter (Harvey Goldsmith) e un quotato cantante (Brett Anderson dei Suede). In realtà l'inclusione del pezzo dell'attore, la cui recitazione da alcuni è giudicata pacchiana e che negli ultimi anni è stato afflitto da alcolismo, ha i suoi buoni motivi: il suo pezzo, "Looking for freedom", venne da lui proposto poco prima della caduta del Muro di Berlino e in Germania ebbe grande eco. Al primo posto c'è "Fight the power", singolo del 1989 dei Public Enemy. Strapieno di campionamenti, il brano cita -tra gli altri- James Brown,  Sly & the Family Stone e  Afrika Bambaataa. La Top di "Time Out":

1. Public Enemy - "Fight the power" (1989)

2. Band Aid - "Do they know it's Christmas?" (1984)

3. Ramy Essam - "Irhal" (2011)

4. Sam Cooke - "A change is gonna come" (1964)

5. John Lennon - "Imagine" (1971)

6. Sex Pistols - "God save the Queen" (1977)





Contenuto non disponibile







7. Stevie Wonder - "Happy birthday" (1981)

8. Phuture - "Acid trax" (1987)

9. Lethal Bizzle - "Pow" (2004)

10. David Hasselhoff - "Looking for freedom" (1989).
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.