Coldplay alla grande anche negli USA? Intanto debuttano live

Coldplay alla grande anche negli USA? Intanto debuttano live
In questi giorni le radio USA stanno dando un grande airplay a “Yellow”, il singolo che così bene aveva lanciato i Coldplay in Gran Bretagna. E loro naturalmente ne hanno approfittato, buttandosi a capofitto nel loro primo tour nordamericano. Chris Martin e soci hanno debuttato alla Commodore Ballroom di Vancouver, locale all’insegna del tutto esaurito, dove hanno dedicato –un po’ da marpioni- il brano “Shiver” a “Celine Dion, Alanis Morissette e a tutte queste donne sexy canadesi che ci sono”. La band si è poi trasferita a Seattle ed a San Francisco, città in cui ironicamente si sono trovati proprio nel giorno della sentenza su Napster. Nei prossimi giorni i Coldplay voleranno a New York, Boston, Chicago, Toronto e Miami. Pare che il gruppo abbia buone possibilità d’imporsi sul mercato statunitense.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.