NEWS   |   Classifiche / 14/02/2001

In Gran Bretagna: respinti i Wheatus, Dido prima, entrano i Papa Roach

In Gran Bretagna: respinti i Wheatus, Dido prima, entrano i Papa Roach
Quattro nuove entrate portano una ventata d’aria fresca nelle classifiche britanniche dei singoli. La prima è quella dei Wheatus, che però falliscono quanto era stato preventivato durante la settimana, e cioè la conquista del primo posto. Dalle prime proiezioni pareva infatti che la loro “Teenage dirtbag” sarebbe riuscita a strappare il titolo a “Whole again” delle Atomic Kitten, ma così non è stato, e così le tre ragazze rimangono in vetta e respingono anche la pretendente successiva, “Last resort” dei Papa Roach. Coby Dick e soci si fermano in terza posizione, di una tacca sopra “Rollin’” dei Limp Bizkit. Altra new entry sul quinto scalino: è l’esotica “Loco” dei Fun Lovin’ Criminals. Al numero 6 ritroviamo “Case of the ex” di Mya, al 7 “Stutter” di Joe con Mystikal, all’8 “Dancing in the moonlight” dei Toploader (il singolo più vecchio di tutta la Top 25), al 9 “Pop ya collar” di Usher, al 10 “Stuck in a moment (you can’t get out of)” degli U2. Solo al numero 18 “Fever”, singolo di debutto degli Starsailor, gruppo molto coccolato dal New Musical Express. Un pezzo interessante, d’atmosfera e con risvolti quasi epici. Per quanto riguarda gli album, in Top 10 nessuna grossa sorpresa, se non quella di ritrovare al primo posto “No angel” di Dido, eventualità giudicata piuttosto improbabile. E invece la sorella di Rollo guarda ancora una volta tutti dall’alto in basso, ad iniziare con “Not that kind” di Anastacia, in rialzo dal terzo al secondo gradino. “Chocolate starfish…” dei Limp Bizkit è al terzo posto, “The greatest hits” dei Texas al quarto, “Onka’s big moka” dei Toploader al quinto. Al sesto posto, beneficiato dall’arrivo del suo autore -con inevitabile codazzo di polemiche- in GB, “The Marshall Mathers LP” di Eminem. Stabile “All that you can’t leave behind” degli U2 al settimo, in leggero rialzo “Parachutes” dei Coldplay, ottavo. “2001” di Dr Dre scende al numero 9, mentre spunta in Top 10 “Stankonia” degli OutKast. Interessante notare come tutti gli album in Top 10, ad eccezione di quello degli OutKast, abbiano una certa anzianità di servizio; il più datato è quello di Dr Dre, che si aggira nelle chart da ben 56 settimane.