Chickenfoot: guarda qui 'Big foot', primo singolo dal nuovo album 'III'

I Chickenfoot - "dream band" composta da Sammy Hagar e Michael Anthony (rispettivamente ex cantante e bassista dei Van Halen), dal virtuoso delle sei corde Joe Satriani e dal batterista dei Red Hot Chili Peppers Chad Smith (talvolta affiancato, come in questa occasione, da Kenny Aronoff, session man già alle pelli per - tra gli altri - Smashing Pumpkins, Alice Cooper, B.B. King, Santana, Bob Dylan, Elton John e Vasco Rossi) - ha reso disponibile il video del primo estratto dal loro prossimo album, "III", atteso per il prossimo 27 settembre.

Caricamento video in corso Link


"III", seconda prova in studio del gruppo statunitense, conterrà le seguenti canzoni:
"Last temptation"
"Alright, alright"
"Different devil"
"Up next"
"Lighten up"
"Come closer"
"Three and a half letters"
"Big foot"
"Dubai blues"
"Something's gone wrong" 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.