Musica digitale, Sony archivia il nome e il logo Qriocity

Otto mesi dopo il lancio iniziale avvenuto nel Regno Unito e in Irlanda, il servizio di streaming musicale targato Sony rinuncia al cervellotico nome di Qriocity (e al relativo marchio) per chiamarsi semplicemente Music Unlimited. La nuova pagina Web di Sony Entertainment Network, che unifica e riunisce i servizi online della società giapponese nel campo della musica, dei video e dei giochi, sfoggia già il nuovo logo (nel frattempo anche il servizio Video on Demand Powered by Qriocity è stato ribattezzato Video Unlimited); per il momento, tuttavia, il vecchio sito Qriocity è ancora in funzione.

Dotata di un catalogo di 7 milioni di brani che gli utenti possono sincronizzare con la propria libreria musicale, l'offerta in streaming di Music Unlimited è disponibile in abbonamento (3,99 euro al mese per l'opzione "basic" corredata anche da canali preselezionati, 9,99 euro per quella "premium" che mette a disposizione una maggiore scelta di canali e garantisce la possibilità di accesso illimitato) ed è fruibile tramite una varietà di dispositivi: smartphone Android, cellulari Experia, televisori Bravia, console PlayStation 3, lettori Blu-ray e qualunque tipo di pc.

La primavera scorsa il servizio Music Unlimited Powered by Qriocity e il network della PlayStation erano finiti sotto attacco di hacker informatici che hanno violato i dati e le informazioni personali di circa 77 milioni di consumatori Sony. Gli interventi di ripristino del sistema sono costati al colosso nipponico una cifra stimata in 172 milioni di dollari, senza contare gli enormi danni subiti in termini di immagine.

 

 

 

Dall'archivio di Rockol - I talk show di Rockol per la Milano Music Week: “Il ticketing”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.