Collective Soul estasiati per un omaggio di Dolly Parton

Collective Soul estasiati per un omaggio di Dolly Parton
Ed Roland, il frontman dei Collective Soul, si è dichiarato “estasiato” dal “regalo” che Dolly Parton ha fatto al gruppo. La cantante ha infatti recentemente interpretato, in TV, la loro “Shine” del ’94. “Una mattina presto ho sentito il mio telefono squillare. Era un mio amico che mi diceva che Dolly Parton aveva appena cantato una delle nostre canzoni alla tele”, ha detto Roland, che poi ha aggiunto: “Troppo forte, è un grande onore”. I Collective Soul hanno provveduto a ringraziare la cantante recapitandole un grosso mazzo di fiori, ma non sono ancora riusciti ad incontrarla. La formazione di Atlanta era però riuscita a coronare un altro vecchio sogno alcuni mesi fa: era riuscita a portare in studio Elton John (che ad Atlanta possiede una casa) ed a fargli cantare con loro un brano, “Perfect day”, poi finito sull’album “Blender”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.