Puff Daddy fa una sorpresa a Jennifer Lopez. Intanto il processo va avanti.

E’ stata una settimana dura per il processo a Puff Daddy . Mercoledi’ 7 febbraio Julius Jones, un’altra delle tre vittime della sparatoria al “Club New York” (vedi news), ha dichiarato di aver visto Puff Daddy con una pistola nera in mano. L’altra vittima di quella sera, Natania Reuben, dovra’ tornare al banco dei testimoni per confermare o meno la sua frase “Puffy mi ha sparato”, pronunciata in ospedale al cospetto del medico del pronto soccorso, John Perrotti.
Giovedi’ 8, ha poi reso la sua testimonianza il poliziotto Joe Libraro che ha visto Puff Daddy chinato verso il sedile poco prima di rinvenire, proprio in quel punto, una pistola. Il sergente Jack Konstandinidis ha invece dichiarato di aver visto Puff Daddy, l’autista Wardel Fenderson e la guardia del corpo Anthony “Wolf” Jones scambiarsi gesti e parole a mezza bocca che sembravano significare il tentativo di Puff Daddy di accordarsi circa la proprieta’ di quell’arma. Il sergente Konstandinidis ha inoltre dichiarato che Jennifer Lopez ha tentato di scappare, dopo che la polizia ha bloccato la Lincoln Navigator sulla quale viaggiavano quella notte.
In questo scenario, l’unica buona notizia per Puffy e J-Lo, sembra essere l’arrivo di S.Valentino. Puff Daddy, infatti, non potendo essere vicino alla sua fidanzata, impegnata nella promozione del suo album tra Canada e Australia, le ha organizzato una festa molto speciale per festeggiare (un po’ in anticipo) la festa degli innamorati. Puff Daddy ha sorpreso la cantante-attrice con un concerto solo per lei del cantante soul Luther Vandross. Secondo alcune fonti vicine alla coppia, la Lopez e’ rimasta senza parole al ricevimento di questo regalo esclusivo.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.