Processo Billie Piper: l'avvocato la paragona a John Lennon

Con un paragone artisticamente molto azzardato, ma proceduralmente forse ineccepibile, l’accusa del cosiddetto “processo Billie Piper” ha paragonato il caso della giovane cantante a quello di John Lennon.

A Londra si sta svolgendo il processo nei confronti di tale Juliet Peters, 32 anni, accusata d’aver terrorizzato Billie con una serie di minacce di morte. Per esortare la giuria ad emettere una condanna esemplare contro la “stalker” della cantante, l’accusa ha tracciato un’analogia tra il caso in questione e quello di John Lennon, il Beatle assassinato, citando poi anche quanto accaduto a George Harrison, il suo compagno il quale, seppure in circostanze molto differenti, a momenti fece la sua stessa fine. Dopo l’esempio, l’avvocato di Billie ha affermato che “celebrità come lei hanno bisogno dalla legge del tipo di protezione che noi tutti ci meritiamo”. Il difensore della Peters sta invece sostenendo la tesi che la sua cliente abbia solo voluto fare “uno scherzo”, seppure “pessimo”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.