Lunapop,
un anno da leoni

Lunapop, un anno da leoni
“Quest’anno è stato qualcosa di più, spero che tutto questo si possa ripetere ancora, e sono molto felice, soprattutto perché siamo rimasti con i piedi ben piantati per terra. E questa è la cosa più importante. Non è stato facile però.” Le parole di Cesare Cremonini, cantante e leader dei Lunapop, la dicono lunga. Il gruppo bolognese è reduce da un trionfo dietro l’altro. Dopo il successo di pubblico, la consacrazione: i quattro Italian Music Awards che sono stati loro consegnati ieri sera, lunedì 5 febbraio, nel corso della cerimonia di premiazione che si è svolta a Milano. Miglior gruppo, miglior singolo, miglior album e rivelazione dell’anno.
“Non credo che sia il caso di parlare di rivincite… Nessuno ha la palla di vetro per capire chi può avere successo o meno: per quanto mi riguarda non dovevamo dimostrare a nessuno quanto valevamo”, spiega Cesare rispetto all’atteggiamento di media e addetti ai lavori, che spesso e volentieri nel passato hanno snobbato il gruppo, fino ad accorgersene solo quando il successo era sotto gli occhi di tutti. “Qualcuno non l’avrà capito subito, ma più avanti, vedendoci lavorare… Non è un grosso problema, non lo è mai stato. Posso dire che il fatto che tra chi ci ha attribuito gli Italian Music Awards ci sia una grande componente di addetti ai lavori fa piacere. E’ una conferma che siamo riusciti a convincere anche chi era più scettico all’inizio”
Il gruppo è reduce da un soggiorno in Spagna, prima tappa della conquista dell’estero. “Vespa special”, versione spagnola di “50 special” è stato appena pubblicato, mentre il 7 verrà messo in vendita il disco che conterrà anche le versioni spagnole degli tre singoli, “Un giorno migliore”, “Se ci sarai” e “Qualcosa di grande”. “Il singolo è tra i più trasmessi delle radio locali”, racconta Cesare. “Poi il 7 iniziamo a registrare la versione inglese del disco, che pubblicheremo ad aprile. Stiamo già lavorando al nuovo disco, scrivendo canzoni e mettendo da parte le migliori. Ma i nostri piani futuri si basano sull’estero in questo momento”.
Cesare cerca poi di minimizzare le inevitabili polemiche che porta con sé il successo. L’ultima è la voce circolata negli ultimi tempi, di un possibile scioglimento del gruppo per una sua carriera solista… “Questa è quella più divertente. Me immaginavo qualsiasi tipo di polemica ma non questa… Un'altra in più! E’ assolutamente impossibile. E’ molto buffo che venga fuori, perché ad ogni intervista dico che da solo sarei represso e nevrotico. Soffro molto lo stress e senza il mio gruppo non saprei dove sbattere la testa… Per cui lunga vita al gruppo!”. Quanto alla ormai vecchia storia dell’ipotetico plagio di “Un giorno migliore” da “Better day” degli Ocean Colour Scene, riportata in auge da Elio e le Storie Tese durante una recente puntata di “Mai dire gol”, Cesare afferma: “Ne abbiamo già parlato un milione di volte. E’ strano che ad un anno dall’uscita di ‘Un giorno migliore’ se ne discuta ancora. Avevamo mandato la cassetta agli Ocean Colour Scene con la prova che avevo scritto il brano nel ’95. Ci avevano comunicato che per loro non c’era nessun problema. Quanto al fatto che un gruppo di nostri colleghi abbia tirato nuovamente fuori questa cosa, onestamente non c’è niente da dire. Ho visto anch’io la puntata del programma e ho riso. Ci sono degli stress molto più importanti in questo lavoro, a cui devo stare attento per non dare di testa. Ci sono cose ben peggiori”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.