In Gran Bretagna: U2 battuti nei singoli, per Dido album al numero 1

Decapitata la Top 10 britannica dei singoli: tre nuove entrate ai primi tre posti, in tutto cinque le new entries tra i primi dieci. Quanto anticipato da Rockol si è puntualmente (e clamorosamente) avverato: le Atomic Kitten, gruppo femminile senza troppe pretese, esplodono al vertice con “Whole again” e battono la ben più titolata “Stuck in a moment (you can’t get out of)” degli U2. Le tre ragazze, recentemente rimaneggiate per l’uscita di Kerry Katona, che attende un figlio da uno dei Westlife, guardano così dall’alto al basso tutti gli altri, a cominciare proprio dagli irlandesi. Debutta in terza posizione la dance/R&B atmosferica di “Case of the ex” di Mya, mentre dalla posizione regina precipita sul quarto gradino “Rollin’” dei Limp Bizkit. “Chase the sun” dei Planet Funk entra al numero 5, mentre al 6 troviamo “Pop ya collar” di Usher, in discesa dal numero 2. Scende pure “The next episode” di Dr Dre con Snoop Dogg, che la scorsa settimana era al terzo posto: numero 7. Non male l’entrata del nuovo singolo degli Ash: “Shining light”, un rock accessibile, debutta in ottava posizione. Certo che i nordirlandesi avrebbero sperato qualcosa in più per il primo estratto da “Free all angels”. “Everytime you need me” dei Fragma (con Maria Rubia) è nona, poi chiude “Touch me” del portoghese Rui Da Silva.
Ma la vera sorpresa d’entrambe le classifiche è però probabilmente rappresentata dal numero 1 ottenuto da “No angel” di Dido. Da quando si è saputo del sample che Eminem ha estratto da una sua canzone per costruirvi sopra “Stan”, la curiosità è diventata forte ed ora questa 28enne, finora conosciuta solo come “la sorella di Rollo dei Faithless”, dopo 16 settimane trascorse a veleggiare in bonaccia, scatta dalla nona alla prima posizione. La signorina Armstrong scaccia così “Chocolate starfish…” dei Limp Bizkit, che ripiega nella trincea del secondo posto. Risale “Not that kind” di Anastacia, che si piazza sul terzo scalino. Stabile sul quarto c’è “Onka’s big moka” dei Toploader, scende leggermente “The greatest hits” dei Texas (5), perde quattro posizioni “J.Lo” di Jennifer Lopez (6), risale bene, trascinato dal nuovo singolo, “All that you can’t leave behind” degli U2 (dal 12 al 7). Molto forte anche la riemersione di “2001” di Dr Dre, che dopo ben 55 settimane torna in Top 10 e chiude al numero otto. Concludono la Top “Parachutes” dei Coldplay e “The Marshall Mathers LP” di Eminem. “1” dei Beatles è undicesima, al numero 19 entra “Love songs” di Roy Orbison, risale (dal 37 al 21) l’omonimo dei JJ72
Dall'archivio di Rockol - Virtual Time, 'Waves Are Calling' #Nofilter per Rockol
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.