Samantha Mumba, contratto miliardario ma già problemi con lo sponsor

Samantha Mumba, l'irlandesina anticonformista che dopo i successi in UK ed Irlanda ha conquistato anche le classifiche USA dei singoli, ha fatto arrabbiare il suo nuovo sponsor. Alcuni giorni fa "Sam" ha firmato un contratto da un milione di dollari con l'azienda di cosmetici L'Oreal, ma 48 ore dopo ha pensato bene, secondo quanto riporta il ciarliero "Daily Star", di ubriacarsi alla grande. La sbronza sarebbe avvenuta in un ristorante di Dublino, e perdipiù davanti a tutta la sua famiglia. La prova? Secondo lo Star, la mattina seguente, ad una trasmissione radiofonica dal vivo, la ragazza era ancora fuori come un balcone. Ora pare che L'Oreal abbia contattato il management della cantante per chiedere spiegazioni sull'alcoolico comportamento, che, almeno in teoria, potrebbe di riflesso danneggiare l'immagine dell'azienda. Il nuovo singolo della Mumba, "Always come back to your love", è intanto stato programmato per il prossimo 19 febbraio.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.