Sony e Universal: nuovi tagli in U.S.A.

 

Quella che ormai appare come un’opera di costante sfoltimento dello staff, in antitesi a precedenti tagli drastici e ‘affollati’, pare proseguire negli Stati Uniti ai vertici di un paio di major come Sony Music, fresca del nuovo CEO Doug Morris, e Universal Music. Secondo alcune indiscrezioni non ancora ufficializzate ma riprese da svariate pubblicazioni di settore inclusa Billboard, in Sony i licenziamenti potrebbero riguardare dalle 15 alle 25 persone, individuate soprattutto tra i collaboratori di lunga data: tra i nomi emersi come possibili epurati dalla nuova gestione di Morris ci sono quelli di Larry Kanusher (senior VP, affari legali per la divisione digitale a livello globale), Tom Glaser (VP, vendite e ricerche di mercato) e Linda Ury Greenberg (VP, ricerche sui consumatori). Sarebbero circa 30 i tagli attesi invece nella divisione Island Def Jam di Universal: anche in questo caso mancano sia conferme che ufficializzazioni da parte della major.

 

Dall'archivio di Rockol - Quando la rockstar mostra il medio
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.