Due ore e mezzo di Led Zeppelin dal vivo dagli archivi BBC: ecco i titoli

Due ore e mezzo di Led Zeppelin dal vivo dagli archivi BBC: ecco i titoli

Oltre 150 minuti di registrazioni live di ottima qualità, "catturate" nel periodo di massimo fulgore dei Led Zeppelin, fra il 1969 e il 1971: si preannuncia davvero imperdibile - come del resto avevamo già anticipato qualche giorno fa - il doppio CD "BBC Sessions" che la Atlantic, distribuita in Italia dalla CGD East West, annuncia per l’11 novembre (anche se molte delle incisioni in questione sono già note ai frequentatori del mercato dei bootleg).

Il materiale incluso nella raccolta è stato selezionato da Jimmy Page, che ha seguito personalmente il procedimento di rimasterizzazione dei nastri insieme con il produttore Jon Astley. Intervistato dal mensile americano "Ice", quest’ultimo ha rivelato che fortunatamente i master originali forniti dalla BBC erano di qualità sorprendente, e che di conseguenza pochissimi interventi correttivi sono stati necessari. I brani selezionati da Page sono stati suddivisi cronologicamente in due blocchi. Il primo CD contiene 14 tracce tratte da diverse performances del 1969, con ben tre diverse registrazioni di "Communication breakdown", due diverse versioni dei blues di Willie Dixon "You shook me" e "I can’t quit you baby" e due cover inedite sul mercato ufficiale: "The girl I love" di John Estes e "Something else" di Eddie Cochran. Il secondo CD, invece, riproduce per intero un concerto registrato per la BBC al Paris Theatre di Londra il 1° aprile del 1971. O meglio, quasi per intero: con una decisione che non farà piacere ai tanti collezionisti del gruppo, Page e Astley hanno deciso di pubblicare una edizione di "Whole lotta love" tagliata di oltre 6 minuti rispetto alla registrazione originale, allo scopo di contenere il programma dell’intero concerto in un unico CD: restano così esclusi dall’album alcuni passaggi del medley di classici anni ’50 e ’60 che gli Zeppelin erano soliti includere nel bel mezzo del loro cavallo di battaglia. Altro materiale relativo ai concerti del ’69 è stato scartato per diversi motivi; in particolare Page ha insistito per escludere dalla scaletta "White summer", scritta ai tempi degli Yardbirds e onnipresente nel live set dei primi Zeppelin. Mentre gli altri ex membri della band non hanno avuto parte attiva nel progetto, il chitarrista sembra essersi divertito molto: tanto che ha espresso l’intenzione di rimettere mano ad altri nastri dal vivo entro l’anno prossimo. Ecco, infine, la scaletta dei due CD (tra parentesi, la data e la fonte della registrazione): CD1. You shook me; I can’t quit you baby (Top Gear, 3 marzo 1969); Communication breakdown (Tasty Pop Sundae, 16 giugno ‘69); Dazed and confused (Top Gear, 3 marzo ‘69); The girl I love (Tasty Pop, 16 giugno ‘69); What is and what should never be; Communication breakdown; Travelling riverside blues; Whole lotta love (Top Gear, 24 giugno ‘69); Something else (Tasty Pop, 16 giugno ‘69); Communication breakdown; I can’t quit you baby; You shook me; How many more times (Playhouse Theatre, 27 giugno ‘69). CD2. Immigrant song; Heartbreaker; Since I’ve been loving you; Black dog; Dazed and confused; Stairway to heaven; Going to California; That’s the way; Whole lotta love; Thank you (Paris Theatre, Londra, 1° aprile 1971). .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.