Nuovi particolari sull'incidente aereo degli Happy Mondays

Rockol ha già riferito i primi particolari sull’incidente aereo che ha portato alla cancellazione della data neozelandese di Auckland degli Happy Mondays. Come effettivamente pareva in un primo momento, si è trattato sì di un problema ad un finestrino, ma i rissosi membri stavolta non c’entravano nulla. E non era un finestrino qualsiasi, bensì quello del pilota. E’ successo così che l’aereo, diretto a Sydney, sia stato costretto ad effettuare un atterraggio d’emergenza a Bahrein. Il volo è poi proseguito regolarmente, ma, arrivata in Australia, la band si è detta “troppo scossa” per imbarcarsi su un altro velivolo per la Nuova Zelanda, dove avrebbe dovuto esibirsi al “Big day out”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.