Rivolte a Manchester, distrutto un negozio della Pretty Green di Liam Gallagher

Rivolte a Manchester, distrutto un negozio della Pretty Green di Liam Gallagher

Una volta tanto, la parola Manchester suona amara per Liam Gallagher. L'ex cantante degli Oasis, ora leader dei Beady Eye, è rimasto coinvolto suo malgrado nei disordini che stanno scuotendo l'Inghilterra a partire dalla capitale Londra: un negozio della Pretty Green, la sua casa di moda che tanto lo ha fatto litigare con il fratello Noel, è stato sfasciato la scorsa notte (9 agosto).

L'esercizio, che si trova nella centrale King Street, è stato preso d'assalto dai rivoltosi, che hanno distrutto le vetrine e rubato diversi vestiti. L'NME ha raccolto la testimonianza di un ragazzo che si trovava nelle vicinanze e che ha twittato queste parole: "Il negozio della Pretty Green di Liam Gallagher, King Street…c'era un sacco di sangue in quel posto".
Nel frattempo i disordini di Londra continuano. Gli scontri sono iniziati sabato scorso nel quartiere di Tottenham, a seguito di una protesta pacifica contro l'uccisione di Mark Duggan: l'uomo, 29 anni e quattro figli, è morto dopo essere rimasto coinvolto in una sparatoria con la polizia di Scotland Yard nei pressi del Ferry Lane Bridge, in circostanze ancora da chiarire.

Contenuto non disponibile


La serie di incendi appiccati dai giovani ribelli londinesi durante gli scontri con la polizia due giorni fa ha colpito anche il magazzino della PIAS (Play it again Sam), label che si occupa della distribuzione dei prodotti Sony, ma soprattutto di diverse etichette indipendenti: XL, Beggars, Domino, Big Brother e molte altre.
Alcuni artisti di fronte ai disagi delle città però non stanno a guardare: già ieri Kate Nash e i Kaiser Chiefs
sono stati avvistati per le strade della capitale mentre aiutavano i volontari a ripulire le strade.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.