McCartney critica gli Oasis e difende la marijuana. Intanto la sua vecchia casa di Liverpool diventa un’attrazione turistica

McCartney critica gli Oasis e difende la marijuana. Intanto la sua vecchia casa di Liverpool diventa un’attrazione turistica
Sir Paul McCartney considera gli Oasis "poco originali". In una intervista per il settimanale "New Statesman", l'ex Beatle chiede anche le depenalizzazione della marijuana e ricorda il suo primo spinello, fumato con Bob Dylan.
"Spero che gli Oasis non comincino a credere nella loro leggenda, altrimenti avranno dei problemi - ha dichiarato McCartney - per me non significano nulla, sono poco originali e troppo presi da loro stessi". La notizia è stata un brutto colpo per i fratelli Gallagher, attualmente in tournée in Scozia, che citano spesso i Beatles come "la migliore band al mondo" e la loro principale fonte d'ispirazione.
Gli Oasis collezionano cimeli dei Beatles e parte del loro ultimo album "Be here now" è stata realizzata negli studi di Abbey Road a Londra. Noel Gallagher ha anche suonato con McCartney per il disco in aiuto dei bambini in Bosnia. Il mese scorso un altro ex Beatles, George Harrison, riferendosi agli Oasis disse: "Fra 30 anni saranno dimenticati". McCartney, nella stessa intervista, ha poi chiesto che si smetta di "riempire le prigioni con chi fuma l'erba, è in carcere che poi si diventa veramente dei criminali". La marijuana, secondo McCartney, ha molte meno controindicazioni dell'alcool e di altri stupefacenti.
Si apprende intanto che il National Trust britannico, più o meno l'equivalente della nostra Sovrintendenza ai Beni Architettonici, ha deciso di occuparsi direttamente della vecchia abitazione di Paul McCartney a Liverpool e di farla diventare ufficialmente un'attrazione turistica. Il National Trust sta reinstallando porte e finestre uguali a quelle che si usavano negli anni Cinquanta. Anche il caminetto, che era stato tolto in un periodo successivo, sarà rimesso al suo posto. Un impiegato del Trust abiterà permanentemente nella casa, che ovviamente si trova a Liverpool, al numero 20 di Forthlin Road. Macca vi abitò dal 1955 al 1964, e vi compose insieme a John Lennon parecchie canzoni dei Beatles.
Dall'archivio di Rockol - Le frasi memorabili di John Lennon
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.