Viva vs. MTV: quale futuro dopo la bocciatura di Seat-TMC?

Viva vs. MTV: quale futuro dopo la bocciatura di Seat-TMC?
La decisione dell’Authority per le telecomunicazioni di bocciare la fusione Seat-Tin.it-Telemontecarlo, se verrà confermata dalla magistratura amministrativa (a cui Roberto Colaninno e Lorenzo Pellicioli hanno già annunciato di voler ricorrere), rischia di complicare ulteriormente il delicato intreccio di interessi tra MTV e Viva in Italia. Secondo molti osservatori, a dispetto della rigorosa difesa di principio del suo matrimonio con Rete A, MTV sarebbe stata assai tentata da un possibile approdo sul terzo polo televisivo (quello creato appunto da Seat-TMC), stante anche le molteplici sinergie tra Internet, TV, telefonia e risorse editoriali che il gruppo è potenzialmente in grado di offrire. MTV, insomma, avrebbe anche potuto accontentarsi di una congrua buonuscita per lasciare il campo libero (su Rete A) al canale musicale tedesco Viva, che dal canto suo con i vertici dell’emittente milanese aveva persino già approntato una bozza di palinsesto (vedi news). Ma con la solenne bocciatura del merger tra il gruppo di Colaninno, che nei giorni scorsi aveva manifestato l'intenzione di rilanciare TMC2 come canale esclusivamente musicale, e quello di Cecchi Gori il quadro delle possibilità rischia di cambiare ancora una volta.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.