USA: Ticketmaster si allea con Wal-Mart

USA: Ticketmaster si allea con Wal-Mart

Ticketmaster, colosso dell'online ticketing statunitense, ha chiuso un accordo con Wal-Mart, leader della grande distribuzione americana, per l'apertura di punti vendita presso i centri commeciali gestiti dalla società fondata da Sam Walton nel 1962: i chioschi, secondo quanto riferito, permetteranno - per mezzo di un sistema informatico self-service - ai clienti di acquistare biglietti per concerti, eventi sportivi e spettacoli teatrali. La procedura di vendita, tuttavia, sono sarà completamente automatica: un impiegato di Wal-Mart, infatti, sarà presente per completare la transazione. "Integrando il ticketing nell'offerta di Wal-Mart permetteremo ai nostri clienti di rimanere informati sui maggiori eventi in programma, dando contemporaneamente l'opportunità di acquistare i tagliandi nel modo più conveniente possibile", ha dichiarato l'amministratore delegato di Ticketmaster Nathan Hubbard: "La nostra azienda continuerà a lavorare a fianco dei consumatori per offrire un servizio sempre migliore ai clienti di Wal-Mart ".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.