Warner: 'Si avvicina, in Usa, il momento del sorpasso del digitale'

Warner: 'Si avvicina, in Usa, il momento del sorpasso del digitale'

“Ci stiamo avvicinando al punto in cui la quota maggiore del nostro fatturato discografico negli Stati Uniti sarà digitale. Nel contempo, stiamo continuando a trasformare il nostro approccio ai contratti artistici, dal momento che oltre il 60 % degli artisti che fanno parte del nostro roster discografico attivo in tutto il  mondo ha sottoscritto con noi accordi che includono la gestione di una ampia gamma di diritti” (nel settore della musica dal vivo, del merchandising, delle sponsorizzazioni, dei product endorsements e di altro ancora). Così l’amministratore delegato di Warner Music Edgar Bronfman Jr. ha commentato i risultati trimestrali della major discografica americana, i cui ricavi digitali complessivi, 203 milioni di dollari, rappresentano il 30 per cento del giro d’affari complessivo ma salgono al  47,6 per cento sul mercato interno.

Il trimestre si è chiuso per Warner con un deficit di 46 milioni di dollari, migliorando il risultato dello stesso periodo del 2010  che registrava un disavanzo di 55 milioni di dollari. Sul risultato economico hanno influito negativamente i costi legati alla vendita della società alla Access Industries dell’imprenditore Len Blavatnik, e positivamente l’accordo extragiudiziale stipulato con il sito p2p LimeWire per la causa relativa alla violazione dei copyright. Al fatturato del periodo, 686 milioni di dollari, hanno contribuito sostanzialmente le vendite dei dischi di Bruno Mars, Superfly, Wiz Khalifa, Cee-Lo Green e Hugh Laurie, l’attore cantante popolarissimo presso il grande pubblico televisivo grazie alla serie “Dr. House”.

 

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.