Mostra di Venezia, si parla dell'arrivo di Madonna e Eddie Vedder

Mostra di Venezia, si parla dell'arrivo di Madonna e Eddie Vedder

Il film che inaugurerà la prossima edizione della Mostra del Cinema di Venezia è sicuro. Si tratta del thriller politico "Le idi di marzo" per la regia di George Clooney. Parte del resto è invece ancora a livello di indiscrezioni. Potrebbero arrivare anche, si  dice e come riporta l'agenzia Ansa, i nuovi film di Polanski, Satrapi, Solondz, Cronenberg, Madonna, Crowe, Garrel, Pacino e Soderbergh fra i grandi titoli
stranieri. E non solo. Per quanto riguarda la musica, oltre alla Material Mum che ovviamente proporrebbe "W.E." del quale si parla ormai da anni (Rockol pubblicò la prima notizia nel 2009), si sussurra dell'arrivo alla 68a Mostra (31 agosto-10 settembre) di Eddie Vedder. Il frontman dei Pearl Jam interverrebbe per la "prima" mondiale del documentario di Cameron Crowe sulla band, "Pearl Jam twenty". Con un altro take Ansa parla anche della possibile partecipazione di Vasco Rossi. In pole position comunque rimarrebbero "Carnage" di Roman Polanski, con il quartetto Jodie Foster, Kate Winslet, Christoph Waltz e John C. Reilly nello scontro di coppie tratto dalla pièce di Yasmina Reza, oltre a "A dangerous method" di David Cronenberg, con Viggo Mortensen nel ruolo di Freud. TM News dà come certa
la proiezione del lungometraggio di Madonna, che in effetti spunta nella sezione "Fuori concorso" del sito LaBiennale.org





Contenuto non disponibile







Tre gli italiani in gara per il Leone d'oro: Emanuele Crialese con "Terraferma", Cristina Comencini con "Quando la notte" e Gian Alfonso Pacinotti, il fumettista Gipi, con l'opera prima "L'ultimo terrestre".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.