Le classifiche di un anno:
Beatles davanti a tutti

Le classifiche di un anno: Beatles davanti a tutti
Da una parte i rocker di lungo corso e i nuovi aficionados della musica latina, accorsi nei negozi di dischi per comprare in massa “Supernatural” del rinato Santana (ancora in classifica, grazie a una promozione speciale messa in atto dalla casa discografica Ricordi per tutto il mese di dicembre). Dall’altra i giovani e agguerriti seguaci del teen pop, che hanno rinunciato per una volta a masterizzatori e CD-R per comprarsi la copia originale di Squerez?, primo e fortunatissimo album (circa 650.000 copie vendute) dei Lùnapop di Cesare Cremonini. In mezzo, anzi in vetta, gli immortali Beatles, che con la furba e redditizia operazione marketing di “One” hanno messo d’accordo fan di ogni età conquistando, in poco più di un mese e mezzo, il titolo di disco più venduto in Italia nel corso del 2000 (circa 900.000 copie distribuite, stando ai dati diffusi dalla casa discografica EMI).
La “fotografia” del mercato discografico 2000, costruita da FIMI/Nielsen attraverso la classifica degli album più venduti dell’anno, ribadisce (Lùnapop a parte) lo spostamento progressivo del consumo di musica verso gli acquirenti di età adulta, che premiano con due piazzamenti nei primi dieci la canzone d’autore di Adriano Celentano (quarto con il nuovissimo “Esco di rado” e settimo con il longevo “Io non so parlar d’amore”, appena uscito dalla Top 40 dopo 86 settimana di permanenza in classifica), ma anche l’opera di Francesco Guccini (che può fregiarsi di un onorevole ventesimo posto), trascinando al nono posto la fusion celtico-elettronica di Hevia. Più transgenerazionale appare il successo di Eros Ramazzotti (quinto con “Stilelibero”) e di Gigi D’Alessio, vincitore indiscusso, alla distanza, del 50mo Festival di Sanremo, nonché quello degli U2 (sesti) e di Lenny Kravitz (ottavo), sempre popolarissimi dalle nostre parti ed entrambi presenti nella Top 5 di vendita più recente: a conferma del peso prevalente, nella graduatoria generale, dei titoli usciti nell’ultima parte dell’anno e che hanno beneficiato del rush natalizio. Con un Piero Pelù leggermente inferiore alle attese (è tredicesimo) e una Carmen Consoli finalmente lanciata tra i “big” con l’ottimo “Stato di necessità” (al 22mo posto), la musica italiana conferma tuttavia di avere il fiato corto, quando si tratta di lanciare nuovi talenti (e non sembra un caso che i Lùnapop, unica vera rivelazione della stagione, siano gestiti da un’etichetta indipendente): abituati a primeggiare, gli artisti locali cedono di nuovo lo scettro ai rivali stranieri, aggiudicandosi non più di 12 posizioni nelle prime 30 della graduatoria. Questo, per finire, l’elenco dei dieci album più venduti, secondo le rilevazioni annuali effettuate dalla Nielsen per conto dell’associazione di categoria FIMI:
1) “One” - Beatles (EMI)
2) “Supernatural” - Santana (Arista-BMG)
3) “Squerez?” - Lùnapop (Universo/Universal)
4) “Esco di rado e parlo ancora meno” – Adriano Celentano (Clan-Sony)
5) “Stilelibero” - Eros Ramazzotti (Ariola-BMG)
6) “All that you can't leave behind” - U2 (Island-Universal)
7) “Io non so parlar d'amore” Adriano Celentano (Clan-Sony)
8) “Greatest Hits” - Lenny Kravitz (Virgin-Emi)
9) “No man's land” - Hevia (Emi)
10) “Quando la mia vita cambierà” - Gigi D'Alessio (RCA-BMG)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.