I giurati del processo di Michael Jackson non vedranno le prove

I giurati del processo di Michael Jackson non vedranno le prove

Il giudice Michael Pastor, al quale è affidato il non facile processo contro Conrad Murray per la morte di Michael Jackson, ha stabilito che i giurati non potranno vedere i filmati in cui il cantante prova le sue parti in vista di quella che sarebbe stata la sua permanenza presso la O2 Arena di Londra.

Pastor si è recato personalmente nei giorni scorsi presso i Sony Pictures Studios per esaminare i filmati, ma ha riferito che il materiale, s'intende non incluso nel film "This is it", non sarebbe di alcuna utilità ai fini processuali. Il giudice inoltre teme una fuga di materiale; Pastor ritiene che le riprese, tra le quali spicca Jackson che interpreta "The way you make me feel" il 23 giugno 2009 ed "Earth song" il giorno successivo, possano causare notevoli danni a Sony in caso di "leak" in quanto "di grande valore". La decisione viene considerata come un colpo a favore della difesa dell'imputato, la quale si era opposta alla diffusione delle immagini. Alla ripresa del processo la difesa probabilmente cercherà di dimostrare la tesi secondo la quale il King of Pop si somministrò da solo una dose eccessiva del potente sedativo Propofol mentre Murray era in un'altra stanza della villa di Holmby Hills, Los Angeles. Come riportato da Rockol lo scorso 2 maggio, la.





Contenuto non disponibile







data di apertura del dibattimento per la morte di Michael Jackson, inizialmente prevista per il 9 maggio, è passata all'8 settembre.

 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.