Vendita della EMI: cinque candidati (o forse sei)

Sei candidati e (almeno per ora) nessuna sorpresa: secondo fonti di stampa internazionali, il gruppo delle società fattesi avanti per acquistare gli asset discografici ed editoriali della EMI include Sony Corp. (proprietaria di Sony Music), Universal Music (casa discografica leader di mercato a livello mondiale), BMG Rights (joint venture tra la holding tedesca Bertelsmann e la venture capitale americana Kohlberg Kravis Roberts o KKR), la MacAndrews & Forbes dell'investitore a tutto campo Ron Perelman e il Gores Group di Alec Gores. Al lotto, entro la scadenza fissata per giovedì prossimo 28 luglio, dovrebbe unirsi anche il gruppo Warner Music ora controllato dalla Access Industries di Len Blavatnik. Si tratta, in sostanza (e sempre che le indiscrezioni rispondano a verità) degli stessi contendenti scesi in lizza proprio per aggiudicarsi la Warner e di cui Citigroup, attuale proprietario della EMI, dovrà ora valutare le offerte ecomiche tenendo conto anche delle implicazioni strategiche del "merger" e dei rischi di incorrere nei divieti delle autorità antitrust internazionali. La cifra in gioco, secondo alcuni "insider", dovrebbero aggirarsi tra i 2,3 e i 2,7 miliardi di dollari, mentre secondo altre voci la valutazione della EMI potrebbe salire fino ai 3,3 miliardi di dollari intascati dalla Warner. Stando all'agenzia Reuters, tre diverse banche - Goldman Sachs, Credit Suisse e UBS - si sarebbero dichiarate disponibili a intervenire per finanziare l'operazione.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.