I piani di Access per Warner: risparmi di costi e sfruttamento del catalogo

L'acquisizione di Warner Music da parte di Len Blavatnik e di Access Industries metterà in moto un piano di riorganizzazione societaria il cui obiettivo è di risparmiare tra i 50 e i 65 milioni di dollari nell'arco dei prossimi ventisette mesi. In che modo? I documenti trasmessi dalla società ai detentori di titoli Warner fanno riferimento a "certe iniziative pianificate di ristrutturazione" che prevedono la razionalizzazione e il contenimento delle spese nei settori dei servizi finanziari, dei servizi legali e dell'information technology (secondo il New York Post sono previsti tagli del 2-5 % all'organico composto da 3.800 persone, la maggior parte al di fuori degli Stati Uniti); un'altra frazione di risparmi verrebbe generata automaticamente dall'abbandono della quotazione in Borsa. Negli stessi documenti, Warner spiega anche di voler mettere a frutto un enorme catalogo di video musicali, di copertine di dischi, di testi di canzoni e di brani inediti finora poco o per nulla utilizzato.

A confronto dei tagli di costi pianificati nel 2007 da Terra Firma per la EMI, fa osservare Billboard, quelli programmati da Warner non sono così ingenti: all'epoca, il finanziere Guy Hands e i suoi uomini posero al management della EMI un obiettivo di risparmio pari a 324 milioni di dollari, 130 dei quali (e cioè il doppio di quanto pianificato da Warner) vennero realizzati nell'arco di un solo anno. L'intero piano di razionalizzazione andrebbe ovviamente rivoluzionato se Warner Music uscisse vincitrice dall'asta per rilevare gli asset della stessa EMI.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.