Concerti: nel 2010 il peggior declino nella storia dell'industria 'live'

Concerti: nel 2010 il peggior declino nella storia dell'industria 'live'

In un'intervista rilasciata a Topspin il CEO di Ticketmaster, Nathan Hubbard, ha definito il 2010 l'anno in cui l'industria del live e del ticketing ha fatto registrare il suo peggior decremento in performance anno su anno della storia. "In 35 anni in Ticketmaster, ma credo da qualsiasi altra parte, non è mai andata così male. Occorre fermarsi un attimo e chiedersi: 'Perché? Cosa sta cercando di dirci il fan riguardo a ciò che non funziona in questo business?'". Incalzato su quanto possa pesare il fattore tradizionalmente indicato come il vero colpevole della situazione, ovvero il caro-prezzi, Hubbard non si è sottratto e, nello specificare che il 'service fee' è ormai diventato parte integrante del prezzo del biglietto anche su specifica richiesta di molti artisti che ne vogliono intascarne l'ammontare senza 'sporcare' il prezzo di facciata, ha risposto: "Il tasso di crescita complessivo per i biglietti ha viaggiato tra il 5 e l'8% annuo fin dalla nascita della nostra industria. E ha continuato a sommarsi anno su anno, e il prezzo è un tema fondamentale per i fans". Hubbard, trentacinquenne, ricopre la posizione di CEO in Ticketmaster dal 2008, dopo che la società che dirigeva, Music Today - una startup concorrente della conglomerata americana del ticketing - fu acquistata e integrata da Michael Rapino. Nella sua disamina sulla difficile situazione creatasi intorno al modello di business del ticketing, tra secondary marketing e declino delle vendite di supporti musicali fisici, Hubbard ha dichiarato che Ticketmaster sta cercando di introdurre nella filiera degli elementi tecnologici e scientifici che mettano promoter e gestori dei locali nella posizione di servire meglio i fans senza aggravarli di costi eccessivi, riferendosi soprattutto a modelli e algoritmi in grado di fornire elementi previsionali sulle vendite di un evento in un dato luogo e in un dato momento: "Abbiamo prima e soprattutto un problema in termini di esperienza del fan. Ci sono cose che fanno schifo riguardo al processo di acqisto dei biglietti. E ci sono anche cose che fanno schifo quando un fan si reca a un concerto".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.