Londra conquistata dal 'bel canto' di Filippa Giordano

La capitale inglese inaugura l’anno 2001 con una dose massiccia di musica “colta”.
L’Italia, dopo Andrea Bocelli, sembra infatti prossima ad esportare un nuovo “prodotto” nostrano: Filippa Giordano.
Insieme alla giovanissima collega gallese Charlotte Church, Filippa ha infatti partecipato ad una grande festa per salutare il nuovo anno animando di musica i famosi magazzini Harrods di Londra Mercoledì 3 Gennaio.
Poco prima delle 9.00 ora locale, le due cantanti sono arrivate a bordo di una carrozza trainata da cavalli davanti all’imponente edificio vittoriano Harrods, nella lussuosa zona famosa per lo shopping Knightsbridge.
A dar loro il benvenuto il proprietario e magnate egiziano Mohamed Al Fayed, che insieme a centinaia di curiosi ha assistito all’applaudita esibizione della 26enne ex-corista di Eros Ramazzotti che ha eseguito “Casta diva” da “La norma” di Vincenzo Bellini.
Dopo l’esibizione, Al Fayed ha accompagnato Filippa e la 14enne Charlotte per un breve tour all’interno dei grandi magazzini, dove i tradizionali saldi sono già iniziati.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.