Napster:
'Presto collaboreremo con altre major'

Parlando a una giornalista dell’agenzia Reuters, il chief executive della celeberrima Web company statunitense si è detto convinto di poter annunciare entro i primi mesi dell’anno nuovi accordi di collaborazione con le major discografiche, dopo quello firmato a sorpresa nell’ottobre scorso (vedi news) con la tedesca Bertelsmann, proprietaria di BMG. “Il mio obiettivo è di far prosperare Napster come una vera impresa, facendo in modo che venga percepita come uno dei canali normali attraverso cui è possibile ascoltare musica”, ha dichiarato Barry, che ha aggiunto di aspettarsi la comparsa in rete di servizi di “file sharing” alternativi a Napster nel corso dei prossimi dodici mesi. Il numero uno di Napster (che nei giorni scorsi ha reso disponibile una nuova “release” che facilita la ricerca delle band e delle canzoni desiderate) non sembra preoccuparsi troppo dell’esito del processo tuttora in corso con le major per violazione dei diritti d’autore, né dei rischi impliciti nella scelta di trasformare parte del servizio da gratuito a pagamento. “Perderemo parte della nostra fan base, forse, ma siamo pronti ad affrontare la concorrenza. Speriamo si tratti di una fase transitoria che preluderà a una crescita di lungo periodo”. Intanto, Barry ha iniziato la ricerca del candidato destinato a sostituirlo, una volta che l’ex venture capitalist abbandonerà i suoi incarichi operativi pur continuando a seguire da vicino lo sviluppo della società.
Music Biz Cafe Summer: radio e TV verso il futuro
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.