Anche Thom dei Radiohead diventa un fan di Stonehenge

Anche Thom dei Radiohead diventa un fan di Stonehenge
Dopo Julian Cope, il quale ha addirittura scritto un trattato sull’argomento, Thom Yorke dei Radiohead ha confessato all’ultimo numero di “Rolling Stone” d’aver comprato un libro sulle “standing stones” e d’esserne rimasto affascinato. Si tratta delle pietre, erette all’incirca tra l’Età del Bronzo ed il Neolitico, che punteggiano specialmente le campagne irlandesi, bretoni e britanniche. In forme più complesse, hanno dato vita ai cromlech (circoli di pietra) ed a siti sacri come, ad esempio, quello di Stonehenge. “Dalle mie parti vi sono un sacco di queste standing stones. Il libro che ho comprato mi è piaciuto parecchio. Ne ho anche letto uno sulle piramidi egizie e sulla loro relazione con le stelle. Per me è una cosa un po’ strana, leggere di questo tipo di cose, ma ho iniziato ad interessarmi moltissimo di culture antiche”, ha detto.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
8 lug
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.