NEWS   |   Pop/Rock / 30/12/2000

Classifiche di fine 2000: la lista di 'Select'

Classifiche di fine 2000: la lista di 'Select'
L’ultimo numero (in ogni senso) di “Select”, quello del mese di gennaio 2001, vede le abituali classifiche di fine anno. Il miglior album del 2000, per il mensile britannico che ha concluso la sua corsa nelle edicole, è “The hour of the bewilderbeast” di Badly Drawn Boy. Al secondo posto ecco “Xtrmntr” dei Primal Scream, al terzo “The sophtware slump” dei Grandaddy, al quarto “Levez vos skinny fists…” dei Godspeed You Black Emperor!, al quinto “Parachutes” dei Coldplay, peraltro nello stesso numero eletti “band dell’anno”. In sesta posizione “Kid A” dei Radiohead, in settima “Nixon” dei Lambchop, in ottava “The Marshall Mathers LP” di Eminem, in nona “Madonna” degli …And You Will Know Us By The Trail Of Dead, in decima “Lost souls” dei Doves. Chiude la lista, al trentesimo posto, “Ghost dog: the way of the samurai” di RZA dei Wu-Tang Clan. Per quanto riguarda i singoli, sul trono “Yellow” dei Coldplay, seguito da “Accelerator” dei Primal Scream e, in terza posizione, da “The real Slim Shady” di Eminem. Chiudono la Top 5 “Music” di Madonna e “Got your money” di Ol’ Dirty Bastard con Kelis. Da notare il sesto posto ottenuto da “Groovejet” del “nostro” Spiller.
Scheda artista Tour&Concerti
Testi